lunedì 29 novembre 2010

Libia : Ragazze italiane in tour in Libia da Gheddafi: 3.000 euro a testa


Ragazze italiane in tour in Libia da Gheddafi: 3.000 euro a testa
Le confessioni di una 28enne che ha partecipato con altre 19 ragazze. Sei i viaggi organizzati finora da agenzia Hostessweb
Ogni ragazza italiana che ha partecipato ai viaggi "culturali" promossi in Libia da Muammar Gheddafi ha ricevuto 3.000 euro. E' quanto scrive Maria M., 28 anni, che ha permesso al quotidiano britannico Guardian di leggere il diario che ha tenuto durante i suoi sette giorni di permanenza nel Paese africano. Finora sono sei i viaggi organizzati in Libia dall'agenzia italiana Hostessweb di Alessandro Londero; la stessa che ha garantito la presenza di donne italiane ai due incontri sulla cultura islamica tenuti a Roma da Gheddafi, nel 2009 e nell'agosto scorso. Al suo arrivo a Tripoli, lo scorso ottobre, Maria e altre 19 ragazze hanno ricevuto 3.000 euro prima di essere condotte a visitare il Paese dai collaboratori di Gheddafi. Al termine del giro turistico a siti archeologici, ospedali, suk e all'accademia femminile di polizia, le 20 ragazze sono state portate nella tenda di Gheddafi nel deserto. "Ci hanno fatto salire su autovetture del governo diretti alla tenda di Gheddafi - scrive Maria - a circa 30 chilometri da Sirte c'è un movimento di luci in mezzo al nulla. Siamo stati fermati da uomini armati fino ai denti in tre posti di controllo prima di vedere due enormi tende, una coppia di camper usati come bagni, un generatore grande e rumoroso e centinaia di cammelli".

Nessun commento: