giovedì 19 maggio 2011

Brasile. Aumentato di sei volte in un anno il disboscamento della foresta Amazzonica

Immagine satellitare della deforestazione

BRASILIA, BRASILE – Il disboscamento della foresta pluviale amazzonica del Brasile è aumentato di quasi sei volte. Le immagini satellitari mostrano che il disboscamento è aumentato dai 103 kmq del periodo marzo-aprile 2010 ai 593 kmq nello stesso periodo di quest’anno. Ne dà notizia la BBC citando le autorità per la tutela della foresta.

Gran parte delle distruzioni sono avvenute nello stato del Mato Grosso, il principale centro brasiliano per la coltivazione della soya. La notizia dell’aumento del disboscamento è giunta poco prima che il parlamento sia chiamato a votare su nuove norme protettive della foresta.

Il ministro brasiliano dell’ambiente Izabella Teixeira ha definito ”allarmanti” i nuovi ritmi di deforestazione ed ha annunciato la formazione di un ”gabinetto di crisi”. Ha poi dichiarato che ”il nostro obiettivo è di ridurre il disboscamento entro luglio”.

Gli analisti rilevano che i nuovi dati hanno colto il governo di sorpresa. Lo scorso dicembre un rapporto governativo aveva infatti affermato che il disboscamento nella foresta amazzonica era sceso al livello più basso da 22 anni, mentre i nuovi dati mostrano che esso è aumentato del 27 per cento dall’agosto 2010 all’aprile 2011.

L’aumento più consistente è stato nel Mato Grosso, che produce oltre un quarto del raccolto brasiliano di semi di soya.

Nessun commento: